E’ tempo di sperare: in cammino Avvento e Natale 2016


 -> SCARICA IL SUSSIDIO D’AVVENTO <-


È TEMPO DI SPERARE

Nelle stagioni buie quando si leva l’alba

con i suoi cerchi di oscurità,

il dubbio, spesso, intristisce gli occhi

e disperde la gioia del cuore.

Abbiamo tanto cercato di superare le pesantezze quotidiane,

di portare il nostro amore fino alla incandescenza costante

e di fissare la fede nella carne della nostra vita!

Ora, con gli ultimi lembi della notte che si dilegua,

la coscienza a volte ci viene dalla nostra congenita fragilità.

Siamo noi soltanto rami sballottati dal soffio duro dei venti secchi dell’inverno?

Come ci sarà possibile uscire dai limiti

che ci rinchiudono nella nostra umana condizione?

Cosa rimane di noi e dei nostri desideri così brucianti di distenderci nella luce?

Briciole di esistenza, frammenti di sogno, brandelli di promesse, separazioni e ceneri, pace mai raggiunta, fede senza azioni, e giorni che si spezzano sui muri della morte?

Il tempo di Avvento e il tempo di Natale

risvegliano la speranza!

In questi giorni di Avvento e di Natale, di fronte alle paure e alle inquietudini,

ci viene annunciato che la speranza, debole seme di luce,

è stata seminata una volta per tutte nelle nostre tenebrose terre maltrattate.

Dio stesso è il seminatore. Egli è anche, proprio lui, la semente deposta.

Viene di persona a inserirsi nell’umanità così incerta e inadempiente.

In carne e in spirito egli si installa definitivamente in essa

che diventa il luogo della sua umana condizione.

In corpo e in sangue egli si lega con passione ai figli della terra.

Così, anche se incurvano, anche se cadono,

ì figli della terra volgeranno i loro occhi verso di lui

e sapranno che egli rimane al loro fianco, fedele e solidale,

per camminare con loro fino al compimento che è il loro unico desiderio.

Eccolo che viene.

Alzatevi!

È il tempo di sperare!

Marana thà, vieni Signore Gesù!